giovedì 3 ottobre 2019

Vite segrete delle donne punjabi - Recensione

di Balli Kaur Jaswal








Londra, tempi di oggi.

Nikki è una giovane ragazza di origini indiane ma assolutamente occidentalizzata e restia ad abbracciare in maniera totalitaria la cultura e le usanze della sua famiglia, cosa che la porta da sempre ad essere in conflitto con i genitori e la sorella.
Ha una passione per la scrittura e per tutte le associazioni che offrono aiuto e sostegno alle donne.
Quando accetta un lavoro presso un centro ricreativo si offre di tenere un corso di scrittura per le donne sikh inglesi (cittadine britanniche e non più indiane, che però mantengono le loro tradizioni sia per cultura che per cibo ed abiti ) convinta di poter portare un po della sua emancipazione a questa comunità.
Ma qui si scontrerà con una realtà molto diversa da quella che pensava: le donne sono tutte vedove, con un vissuto molto tradizionale ma con la voglia di trasgredire almeno con la fantasia!
Così iniziano a parlare della sessualità scrivendo delle storie di fantasia su quello che piacerebbe vivere a loro stesse!
Nikki se dal principio è scettica sull'andazzo preso dal corso poi capisce che questo è quello che fa sentire vive queste donne e che raccogliere tutte queste storie in un libro potrebbe essere una bella idea.


CONSIDERAZIONI

E' la prima volta che leggo un libro che parla delle donne indianae e devo dire che mi è piaciuto moltissimo!
Ovviamente una cultura lontana mille anni luce dalla nostra Occidentale ma affascinante per certi versi quando si capisce che per loro è una condizione di nascita: devono servire e sottostare agli uomini della loro vita, prima i padri ed i fratelli, poi i mariti ed i figli.
Ma al contrario di quanto si possa credere sono donne forti, disposte a tramandare le tradizioni e a tenere salda l'unione della famiglia.
Una ventata di freschezza sono le nuove generazioni indiane nate in Europa che emancipandosi danno vita ad una nuova cultura mista tra passato e presente fondendo tradizione e modernità.
Nella storia si imparano molti termini della lingua indiana ed è carino apprendere sempre cose nuove.
Fa riflettere molto leggere la condizione di vita in cui si trovano la maggior parte delle donne Orientali votate a servire e compiacere gli uomini e della "fortuna" di noi moderne donne occidentali che possiamo "scegliere" la strada da percorrere.


Se volete scoprire altri libri con relative recensioni potete passare dalla sezione 
OLFATTO del mio blog!

7 commenti:

  1. Mi piace scoprire nuove culture, mi sa che devo leggerlo, grazie

    RispondiElimina
  2. lo leggero' di sicuro e' il mio genere preferito

    RispondiElimina
  3. già il titolo di questo libro mi attira molto….. dove c’è la paola segreto la curiosità non ha limiti…..

    RispondiElimina
  4. Adoro leggere e dalla tua presentazione questo libro sembra un'ottima lettura!

    RispondiElimina
  5. un altra bella lettura da provare per rilassarsi un po' nei giorni di tempo libero

    RispondiElimina
  6. Ne so poco dell'india e dei suoi costumi, di certo li scoprirò comprandomi il libro

    RispondiElimina
  7. questo libro mi piace molto parlando dell'INdia e di donne indiane non vedo l'ora di leggerlo una cultura che amo molto

    RispondiElimina

Come da GDPR n. 679/2016 la e-mail utilizzata per commentare un post non sarà condivisa con terze parti. Nel mio sito è possibile commentare anche in forma anonima, scegliendo apposita opzione presente nel menù a tendina.
Per ulteriori informazioni vi invito a leggere la mia Cookie Law https://www.ladanzadeisensi.com/p/questo-blog-utilizza-i-cookie-politica.html e dopo aver accettato consapevolmente quanto scritto potete lasciare un commento al post .
Grazie.


e-buzzing